A Ravenna bagni vietati per l’estate in spiaggia vicino a fiumi e canali

RAVENNA. Niente bagni quest’estate nelle spiagge a ridosso di foci di fiume, porti e canali nei lidi ravennati.

A scopo preventivo, è stata emanata l’ordinanza comunale che prevede, come da normativa vigente, il divieto permanente di balneazione, nel periodo compreso tra il 25 maggio e il 30 settembre, per motivi igienico-sanitari, di sicurezza e vincoli di conservazione, nei tratti di costa del territorio comunale interessati da foci di corpi idrici superficiali e porti – canali.

Interessate quindi l’area militare poligono, la foce del Reno, le aree foce canale Destra Reno, foce del fiume Lamone, il porto canalea, la foce dei Fiumi uniti, la foce del Bevano e quella fiume Savio. La stessa ordinanza prevede inoltre come ogni anno il divieto di balneazione relativo a tutte le acque dolci.

Infine, fino al 15 luglio, per motivi legati a vincolo paesaggistico, il divieto di balneazione è in vigore nelle aree Bassona – nord foce Bevano e Bassona – sud foce Bevano.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui