Ravenna, assegnata la gestione e la manutenzione del ponte mobile

L’Autorità portuale di Ravenna ha individuato l’azienda che si occuperà del servizio di gestione e manutenzione del ponte mobile. Un compito molto delicato, che in passato ha vissuto alcune traversie, e che porterà il consorzio Ceir ad occuparsi di uno degli snodi vitali della mobilità ravennate.

Del consorzio fanno parte tre aziende: la forlivese Dz Engineering, la cooperativa ravennate Acmar e Nordelettrica impianti, azienda di Fusignano. L’assegnazione al consorzio è avvenuto nella seconda metà di novembre. Il valore complessivo dell’accordo quadro tra Autorità portuale e Consorzio è di poco inferiore a cinque milioni di euro (per l’esattezza 4,967 milioni).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui