Ravenna, approvato intervento da 445mila euro al teatro Rasi

Approvato l’accordo tra Comune di Ravenna e Ravenna Teatro per un intervento corposo di lavori al teatro Rasi, per un importo totale di 445mila euro, coperto al 50% da Palazzo Merlato. Tra gli interventi più importanti per la stessa fruizione del teatro c’è la risagomatura della gradonata della galleria «necessaria per realizzare una curva di visibilità che permetta la corretta visione del palcoscenico da parte degli spettatori» come si legge nel progetto da poco approvato dalla giunta. A corredo, sarà realizzato anche un nuovo parapetto a protezione, previa demolizione di quello esistente. Il cronoprogramma delle opere si articola su una ventina di mesi.

Il mese scorso per il teatro si era proceduto ad un altro importante passo: l’acquisizione di un immobile con accesso in via Alberoni, ma adiacente al Teatro Rasi che potrà, così, utilizzare quegli spazi per le proprie attività, come sala prove e nuovi camerini. Si tratta di una parte dell’edificio di proprietà di Arpae, in buono stato, e anche di una parte scoperta che è stato acquista per 115mila euro. Insomma, in attesa della ripartenza degli spazi culturali, il teatro si sta attrezzando per tornare ad essere quel fondamentale spazio culturale che da anni è culla di riferimento dell’arte scenica contemporanea e della cultura ravennate.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui