Il medico ravennate Gianluca Danesi

RAVENNA. La conoscenza diretta dell’emergenza coronavirus da parte del presidente, Gianluca Danesi, pneumologo del “Santa Maria delle Croci”, uno dei medici ravennati in prima linea contro l’epidemia. E la sensibilità degli amici storici che si sono sentiti in dovere di fare qualcosa di concreto per fronteggiare il covid-19. Così in quattro giorni è stata creata l’Air, acronimo di Amici Insieme per Ravenna, onlus che ha avviato una raccolta fondi “mirata” per acquistare attrezzature specifiche da donare all’ospedale di Ravenna.

Il contributo dell’associazione (di cui oltre a Danesi, fanno parte Stefano Bruni, Giorgio Grazioli, Enrico Rosso, Alessandro Sisalli, Fabrizio Righini, Daniele Pece, Claudio Emiliani, Filippo Ventrucci e Gabriele Cesari) servirà infatti per l’acquisto di macchinari, attrezzature e tecnologia necessari nell’attività di supporto e ventilazione, per potenziare l’attività endoscopica diagnostica dei casi dubbi e il monitoraggio telemetrico per il controllo dei parametri vitali a distanza, fondamentale per chi è costretto all’isolamento.

La somma raccolta sarà condivisa con tutti i reparti dell’ospedale di Ravenna coinvolti nella lotta contro il virus, in accordo con il direttore e lo staff dell’Unità operativa di pneumologia e i vertici del presidio ospedaliero di Ravenna. Per contribuire è sufficiente effettuare un versamento sul conto corrente intestato alla Onlus con IBAN: IT34O0306909606100000172233. Per informazioni, info@air.ra.it.

“Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento – dichiara Gianluca Danesi a nome dell’Air -. E noi ringraziamo chi vorrà partecipare alla costruzione della terapia migliore per malati covid-19 all’interno dell’ospedale di Ravenna”.

Argomenti:

AMICI

coronavirus

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *