Ravenna, a Santo Stefano strada chiusa per calcinacci e transenne: “Non si entra in casa”

L’ex circolo repubblicano ha alcuni problemi legati alla caduta di calcinacci e pezzi del cornicione e i residenti in Vicolo del Pozzo non riescono a raggiungere le proprie abitazioni con l’auto. Più volte Giuliana Zecchini, una delle persone che abitano la piccola strada di Santo Stefano, ha sollevato la questione scrivendo anche al Comune ma è rimasta inascoltata. «Il problema – spiega – riguarda le transenne che sono state poste sul lato dell’ex circolo, che attualmente è in vendita all’asta, e che occupano gran parte della strada da sette mesi. Ci hanno detto che non possiamo spostarle per nessun motivo ma le sei famiglie che abitano nell’ultimo tratto del vicolo ora sono costrette a parcheggiare lontano da casa e a raggiungerla a piedi».


I cittadini, «seppur consapevoli dei rischi legati allo stato di degrado», ritengono che «le transenne poste sulla strada attigua non possono e non devono rappresentare la soluzione al problema». Il tratto di strada interdetto, all’incirca 100 metri, «non solo risulta precluso ai veicoli, ma anche a tutti i tipi di mezzi di soccorso. Senza stare a considerare che cosa succederebbe in caso di incendio di una delle abitazioni, visto che il camion dei Vigili del Fuoco fatica a passare normalmente, figuriamoci con il passaggio per metà ostruito dalle transenne».

Zecchini segnala che «due delle persone residenti sono cardiopatiche. In caso di emergenza e dato che né ambulanza né auto medicalizzata riuscirebbero a passare, su chi ricadrebbe la responsabilità di eventuali, e si spera non fatali, ritardi nell’intervento?». Inoltre in una delle ultime case «risiede una signora molto anziana, con problemi di deambulazione» che «non riesce a raggiungere un’eventuale auto parcheggiata nel parcheggio più vicino perché via Vicolo del Pozzo non è asfaltata ma ghiaiata». Così la signora «è obbligata in casa». La richiesta dei residenti è quindi quello di un intervento celere alla struttura che consente la rimozione delle transenne.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui