Ravenna, 300 kg di vongole rigettate in mare: maxi-multa a pescatore abusivo

Sequestri e multa da 6.000 euro per un pescatore abusivo di vongole a Marina Romea, nel Comune di Ravenna. A pizzicare l’imbarcazione in zona vietata, a circa 200 metri dalla spiaggia della località balneare ravennate, è stato un elicottero della Sezione aerea della Guardia di finanza di Rimini che ha prontamente allertato la sezione operativa navale di Marina di Ravenna. Una vedetta costiera delle Fiamme gialle ha così raggiunto la barca rinvenendo e sequestrando a bordo 300 chilogrammi di vongole. Essendo ancora vivi e vitali, i molluschi sono state rigettati in mare. Al responsabile è stata applicata una sanzione amministrativa fino a 6mila euro, sono stati decurtati i punti dalla licenza di pesca ed è stato sequestrato l’attrezzo utilizzato, il cosiddetto gabbio”, per un valore, compreso quello del prodotto ittico restituito al mare, di circa 5mila euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui