Ravenna, 30 pattuglie e 100 agenti in campo per Ferragosto

Ravenna vuole un Ferragosto in piena sicurezza. “Come già anticipato ieri – dichiara il vicesindaco Eugenio Fusignani, con delega alla Polizia locale e alla Sicurezza – sulla scorta degli esiti del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Enrico Caterino dal quale sono scaturite le linee operative sulla base delle quali saranno svolte le diverse attività di controllo concordate per lo svolgimento di un Ferragosto sicuro e sereno, confermo che la Polizia locale, come di consueto, intensificherà notevolmente la propria presenza sul territorio. In particolare, dalle 19 di domani, sabato 14 agosto, alle 19 di domenica 15, è complessivamente previsto l’impiego di trenta pattuglie e cento agenti, impegnati in una pluralità di servizi, tutti concordati appunto in seno al Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, tra i quali si citano, solo per fare un esempio, il rilievo degli incidenti stradali con particolare riferimento alla fascia notturna.

Non mancheranno i controlli del rispetto delle normative anti Covid e altre attività diffuse su tutto il territorio comunale, con particolare riferimento ai lidi. Nel ricordare ancora una volta che tutte le azioni messe in campo dalla Polizia locale e dalle forze dell’ordine, in una sempre più stretta collaborazione interforze, sono finalizzate a garantire la sicurezza e l’incolumità di tutti, in una logica priva di qualsiasi intento ‘punitivo’ ma anzi finalizzata a far vivere un momento di festa il più possibile felice e sereno, nel complesso contesto che purtroppo stiamo ancora vivendo, auguro a tutti, cittadini e turisti, un buon Ferragosto, ed esprimo il mio più sincero ringraziamento a tutti coloro che a qualsiasi titolo lo dovranno trascorrere lavorando, dalla Polizia locale alle forze dell’ordine e della sicurezza pubblica, dal personale sanitario ai volontari e agli imprenditori turistici. Buon Ferragosto a tutti i cittadini e cittadine ravennati e agli ospiti dei nostri lidi e della nostra città d’arte”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui