RAVENNA. Positivo il bilancio per gli organizzatori di GiovinBacco 2020. “Un’edizione speciale – commentano -, che ha garantito socialità piacevole e in totale sicurezza a mille appassionati del vino”. Slow Food Ravenna e Tuttifrutti, si legge in una nota, “ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile l’evento così difficile e complicato, eppure svolto in totale sicurezza, rispettando scrupolosamente tutte le misure di protezione e distanziamento richieste dal Dpcm 18 ottobre 2020. Il ringraziamento va innanzitutto a tutte le cantine che hanno partecipato all’evento e al personale che ha garantito organizzazione, accoglienza, igienizzazione e sicurezza. In secondo luogo, gli organizzatori ringraziano i mille visitatori che, malgrado le forti restrizioni e il clima certo non favorevole, si sono prenotati e, ora per ora, con il contingentamento delle presenze, hanno comunque trascorso momenti piacevoli e sereni a GiovinBacco in totale sicurezza durante la tre giorni”.

“Quando abbiamo scelto di non annullare GiovinBacco, nonostante il momento delicato, ci siamo accollati questo rischio per dare un messaggio positivo e per essere vicini ai produttori del nostro territorio – commentano Maria Angela Ceccarelli e Mauro Zanarini (Slow Food Ravenna) -. Naturalmente con tutte le sicurezze possibili. Anche da una manifestazione sotto tono si possono trarre insegnamenti. Certamente le belle cornici dei nostri Palazzi hanno valorizzato i prodotti, mentre la presenza ridotta ha permesso di poter dialogare con i produttori che hanno così valorizzato ancora di più il loro lavoro, dalla vigna alla cantina”.

“Aver confermato GiovinBacco ci ha consentito di raggiungere due importanti obiettivi – afferma Nevio Ronconi (Tuttifrutti) -. Il primo: abbiamo dimostrato che è possibile organizzare un evento in totale sicurezza e che la vita può continuare serenamente, pur con delle restrizioni, se tutti si fanno carico di comportamenti corretti. Il secondo: con la comunicazione abbiamo mantenuto alto il valore di un settore importante della nostra economia e del nostro turismo, cercando di non disperdere il lavoro fatto negli anni”.

L’assessore comunale al commercio, Massimo Cameliani, ha voluto ringraziare “gli organizzatori di GiovinBacco per la determinazione e la professionalità che hanno dimostrato nel tenere l’evento, avendo la capacità di rimodularlo per rispettare tutti i dispositivi anti-Covid, consentendo così la promozione dell’attività di tante imprese del nostro territorio e consentendo lo svolgimento di questo momento di socialità in totale sicurezza”.

Argomenti:

bilancio

giovinbacco

ravenna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *