In arrivo il gran finale della stagione rally 2020 con il Tuscan Rewind. Domani si concluderà la corsa del Campionato Italiano Rally, del Campionato Italiano Rally Terra e del Campionato Italiano Cross Country, lungo gli oltre 200 chilometri sterrati nella provincia senese. L’undicesima edizione della gara organizzata da EventStyle oltre ad assegnare il titolo più ambito incoronerà anche i campioni per le serie che accompagnano le validità maggiori, ovvero Junior, Due Ruote Motrici, R1 e Costruttori nel Cir, mentre per il Cross Country si sommano i titoli Costruttori e Veicoli di Serie. In totale saranno 122 le vetture coinvolte dalle serie tricolori, delle quali 101 iscritte al rally moderno, con 33 di classe R5, più 21 iscritte tra i fuoristrada.

Riflettori puntati su simone Campedelli per quanto la caccia al titolo di Campione Italiano Rally Terra 2020. Anche in questo caso la gara offrirà un punteggio con coefficiente 1.5, ma per gli specialisti delle strade bianche verranno contati alla fine solamente tre risultati, sulle quattro gare affrontate, per l’assegnazione del titolo assoluto.

La classifica di campionato propone un leggero favore in termine di punti per il savignanese Campedelli, ancora in cerca della prima vittoria stagionale. Il romagnolo (secondo in classifica a 36 punti, con un risultato da 12 punti da “scartare”) sarà di nuovo insieme a Sauro Farnocchia sulla Volkswagen Polo R5.

A sfidarlo per l’Assoluto il vicentino Giacomo Costenaro (terzo a 25 punti) insieme a Justin Bardini e il boliviano candidato anche al titolo Mondiale nel Wrc3 Marco Bulacia Wilkinson (21 punti) con Marcelo Der Ohannesian, entrambi su Skoda Fabia R5.

Non acquisirà invece punteggio per il Cirt l’attuale leader Paolo Andreucci (40 punti), che parteciperà alla gara ma potrà prendere punti solamente per il Cir.

Nei trofei nazionali R3 ed R2 anche il riminese Andrea Bucci (Renault Clio) e il sammarinese Alex Raschi (Peugeot 208), mentre il forlivese Manuele Mengozzi difende il primato in categoria cross country.

Argomenti:

rally

Simone Campedelli

Tuscan Rewind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *