Raid vandalico a Cesena: minorenni spaccano tutto

Un raid vandalico è stato messo a segno nel cuore di due notti fa lungo l’asse della via Cervese tra Villachiaviche e S. Egidio. Protagonisti quelli che dai testimoni oculari (residenti che hanno chiamato le forze dell’ordine) sono stati descritti come quattro giovanissimi, forse minorenni. Che hanno sfogato la loro noia in maniera insulsa, camminando in direzione di casa mentre spaccavano tutto quello che incontravano sui loro camino.


Il raid vandalico è scattato poco dopo l’una di due notti fa. L’idea degli investigatori è che il gruppetto, forse dopo una serata all’insegna dell’alcol passata nelle aree verdi a ridosso del campo da Baseball di Villachiaviche, si sia incamminato in direzione di S. Egidio per rientrare a casa. Camminando hanno iniziato prendendo di mira una centralina elettrica a servizio dell’area commerciale di via Arzignano. Poi hanno proseguito verso S. Egidio con altri vandalismi. Fioriere spaccate e buttate lungo il marciapiede, bidoncini dell’immondizia presi a caldi assieme ai grandi bidoni della raccolta differenziata presenti lungo la strada e scaraventati a centro traffico. Anche il distributore automatico dei tabacchi è stato aggredito: ha u sistema automatico che chiude ogni bocchettone in caso di scassinatori in azione, e si è auto protetto dall’intrusione. Sono stati piegati pluviali a calci, quindi in direzione della chiesa di S. Egidio sono stati spaccati anche molti segnalatori dei cancelli automatici delle case.
Quando le forze di polizia sono intervenute su chiamata dei residenti (erano impegnate a dirimere una lite in una zona più a nord della Cervese) i vandali avevano fatto perdere le proprie tracce. Hanno creato una serie di danni costosi da riparare. Per questo scatteranno indagini, con l’ausilio delle telecamere di sicurezza cittadine e private, per poter risalire alla loro identità.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui