Raffiche di vento e mare in tempesta: Marina di Ravenna ancora sott’acqua, via Trieste chiusa al traffico – VIDEO GALLERY

Un vento fortissimo da mare verso terra soffia da questa mattina e ha messo ulteriormente in ginocchio Marina di Ravenna, ormai tristemente abbonata ai disagi per il maltempo. La via del canale Candiano (dove si trova il bar Timone ed altri esercizi) è allagata ormai da tre giorni, mentre è davvero impressionante la scena della tempesta sulla diga foranea Sud “Zaccagnini”, a 200 metri circa dal Candiano (foto e video Massimo Fiorentini)

Vie Trieste chiusa al traffico

A Ravenna, sotto osservazione il ponte Scolo Lama, con il tratto di Via Trieste all’altezza dello Scolo che è stato chiuso al traffico, con dirottamento del traffico verso la rotonda del pala De Andrè e via Medea. “In una situazione in continua evoluzione – informa il Comune di Ravenna in una nota – il picco di alta marea che si è verificato intorno alle 11, insieme all’intensificarsi del vento da nord est, ha provocato allagamenti in varie zone costiere, in particolare a Lido Adriano alla fine di viale Virgilio e in viale Petrarca e a Lido di Dante, dove sono in atto interventi di soccorso di alcuni animali. Tutta la linea costiera è monitorata dalla Polizia locale e dal volontariato di protezione civile che stanno intervenendo dove necessario. Si stanno ricevendo segnalazioni anche per quanto riguarda alberature pericolanti a causa dell’azione del vento e su tali varie criticità sono all’opera i Vigili del fuoco. Il Centro operativo comunale (COC) resterà attivo fino a cessata emergenza”.

Allerta meteo gialla

Dalla mezzanotte di oggi, lunedì 23 gennaio, alla mezzanotte di domani, martedì 24 gennaio, sarà attiva nel territorio del comune di Ravenna l’allerta numero 12, gialla per criticità idraulica, idrogeologica e costiera, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia-Romagna. Si ricorda che fino alla mezzanotte di oggi, lunedì 23 gennaio, è in vigore l’allerta n. 11 arancione per criticità idraulica e idrogeologica, vento, criticità costiera e gialla per stato del mare.

Per la giornata di domani, martedì 24 gennaio, a seguito delle precipitazioni dei giorni precedenti, sono previsti livelli idrometrici superiori alla soglia 1 nei tratti vallivi dei bacini romagnoli. Nella nottata non si escludono condizioni del mare sotto costa che possono generare localizzati fenomeni di ingressione marina ed erosione del litorale in considerazione dello stato di criticità in corso.

Lido Adriano, Lido di Savio, Casalborsetti

Il maltempo delle ultime ore ha reso necessari interventi da parte di uomini e mezzi del Comune, della Polizia locale, dei Vigili del fuoco, della Protezione civile, del volontariato di Protezione civile per allagamenti da ingressione marina e per la rimozione di alberature pericolanti.

In particolare le località sulle quali si è intervenuti sono Lido Adriano, Lido di Savio e la zona a nord di Casalborsetti. L’acqua sta lentamente defluendo e per precauzione restano chiuse (tranne che ai residenti) via Trieste, in prossimità dello scolo Lama e via della Cooperazione a Casalborsetti mentre riapre il tratto di viale Petrarca. Si ricorda che anche le dighe foranee sono chiuse ed è vietato l’accesso. Si ricorda altresì che anche nelle prossime ore serali e notturne potranno esserci ulteriori fenomeni di ingressione marina ed erosione del litorale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui