“Qui siamo a Coriano, non si vede?” Il video promozionale

Coriano diventa destinazione turistica e promette di far vivere una Romagna inedita, dove le emozioni da vivere si abbinano a ricordi da portare a casa e da custodire negli spazi perenni della memoria. ‘La Romagna che ti meriti’ è Coriano e il suo territorio, nell’immediato entroterra di Rimini e Riccione, dove tutto concorre a trasformare l’ospite in protagonista.

Il progetto sostenuto da Pro Loco di Coriano in collaborazione con l’Amministrazione guidata dal sindaco Domenica Spinelli, e una squadra di professionisti che fanno capo ai direttori artistici Claudio Coveri e Max Monti, nasce da un lungo lavoro dietro le quinte, sviluppato in due fasi. La prima ha visto  Coriano presentarsi sulla scena degli eventi nazionali con una serie di date gratuite, fra le quali  l’imminente concerto di Bugo, nel pieno della Notte Rosa sabato 31 luglio. 

Con il lancio del video emozionale “Coriano, La Romagna che ti meriti”, presentato al Teatro CorTe di Coriano il 29 luglio, ha avuto ufficialmente inizio la seconda fase, quella rivolta ai viaggiatori contemporanei alla ricerca di esperienze sostenibili e rispettose del territorio.

Nel video di Caimani Video (Michele Abbondanza e Simone Bertozzi),  le Terre di Coriano si raccontano attraverso i cinque  sensi, facendo pregustare gli splendidi scenari naturali da scoprire in mountain bike, buon cibo e prodotti locali, aperitivi e eventi, il Museo del Sic, il Castello Malatestiano i panorami: patrimoni materiali e immateriali che i turisti troveranno nei pacchetti. Tre gli attori coinvolti nel progetto: Roberto Agostino Giacomo De Nicolò e Chiara Vasta.

“Vogliamo accompagnare Coriano nel  futuro – dichiara Domenica “Mimma” Spinelli, Sindaco – ma il futuro non si costruisce senza solide basi nel presente. L’idea, nata nove anni fa, era quella di costruire insieme al territorio e alle attività un percorso identitario. Abbiamo il coraggio di rivoluzionare il concetto di vacanza e lo facciamo attraverso gli occhi dei giovani”.

“Il CoVid ha cambiato anche il lavoro delle Pro Loco – fa eco Fabio Cavola, Presidente della Pro Loco di Coriano – feste e sagre non bastano più: l’offerta va indirizzata verso progetti innovativi che rafforzino l’identità del territorio e parlino attraverso i nuovi media”

“Prima di vendere un prodotto bisogna saperlo costruire, in questo Coriano ha fatto un ottimo lavoro – così Andrea Corsini, Assessore al Turismo della Regione Emilia Romagna – Ho seguito con attenzione un percorso ragionato, ben inserito nella cornice di Destinazione Romagna. Al settore turistico, duramente colpito, chiedo di saper cogliere le opportunità: ci sono 50 milioni di Euro in Fondi Strutturali europei che verranno assegnati tramite bandi a quelle strutture ricettive private che eleveranno qualità dei loro servizi”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui