Quartiere Riccione2; via ai lavori tra i viali Arezzo, Berlinguer e Giulio Cesare

 La Giunta del Comune di Riccione ha approvato il progetto di riqualificazione definitivo ed esecutivo del Quartiere Riccione 2. Una rigenerazione profonda che vede un investimento da parte dell’amministrazione di un milione e 254 mila euro a partire già dai prossimi mesi del 2022.

L’opera consiste nel rifacimento dei marciapiedi, delle aiuole, delle alberature del quartiere Riccione 2 tra i viali Arezzo, Berlinguer e Giulio Cesare. Un intervento importante che vede anche una razionalizzazione degli arredi urbani. L’obiettivo principale è quello di rendere fruibili in maniera omogenea i marciapiedi, elevando gli standard di sicurezza per la mobilità lenta, nell’ottica di un quartiere più funzionale e salutare per i residenti. L’inizio dell’opera vedrà come primo atto la demolizione dei marciapiedi esistenti e il successivo rifacimento con l’ampliamento degli stessi. Il taglio della pavimentazione stradale servirà poi alla messa in posa di nuovi sottoservizi per l’illuminazione pubblica, completamente rinnovata, e la fibra ottica. Per le nuove alberature messe a dimora e per quelle esistenti verrà realizzata un’area di pertinenza drenante delle dimensioni adeguate all’altezza degli alberi, costituita da una parte di terra e una parte di tergo. Si è previsto anche una nuova distribuzione delle alberature nel rispetto dei passi carrai. Nuovi filari infine verranno messi a dimora nei viali Viareggio, Cecina e Piombino. Nelle vie principali e negli incroci verranno realizzati degli attraversamenti rialzati in maniera da rendere più sicura la viabilità pedonale. Tutto il quartiere residenziale sarà a 30 km orari.

“Con Riccione 2 si allunga la lista dei quartieri che questa Amministrazione ha completamente rinnovato e riqualificato – ha detto l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti -. Sottoservizi, aiuole, marciapiedi e asfalti nuovi, più alberi e marciapiedi lungo tutti i viali daranno a Riccione 2 tutta una nuova veste. Vorrei anche invitare i cittadini a riflettere su un dato politico che ha contraddistinto questa amministrazione e cioè, l’attenzione che si è data in egual misura a tutte le zone della città. I quartieri, come il lungomare, così come i viali turistico commerciali, oltre ovviamente ai siti culturali e alla viabilità di collegamento, non abbiamo inteso trascurare alcuna parte di Riccione, perché riteniamo che i residenti abbiano il diritto di avere lo stesso standard di servizi ovunque a Riccione. Per questo motivo non mancherò mai di ringraziare i tecnici e i dirigenti dell’Ufficio lavori Pubblici che hanno progettato con la stessa attenzione i parchi, le scuole, i viali e il nostro fronte mare con la medesima passione e dedizione”. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui