Pulizia neve, gara d’appalto deserta per la valle del Savio

Mentre la stagione volge a ulteriori raffreddamenti e cominciano a circolare previsioni di prima neve in arrivo, la gara per l’affidamento del servizio di pulizia neve e spargimento sale sulle strade provinciali della vallata del Savio è andata deserta. Si tratta dell’unico lotto, dei cinque per i quali è stata indetta la gara, a non aver ricevuto candidature. E comprende strade provinciali d’Alto Savio con i transiti del valico del Fumaiolo (1.348 metri) , del passo dei Mandrioli (1.173 metri), del passo del Carnaio (776 metri), del valico di Montecoronaro (862 metri), del passo della Biancarda (1.171 metri). Tutte altezze per le quali già in questi giorni si annunciano temperature sotto zero e possibilità di neve. «Comunque gli uffici e i tecnici della Provincia si sono attivati – tranquillizza il delegato per la viabilità nel cesenate, il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli – e in caso di necessità ed emergenze per le prossime settimane e mesi interverranno ditte e contoterzisti incaricati dalla Provincia».

Nei giorni scorsi i Comuni della vallata avevano a loro volta riaffidato il servizio di pulizia neve alle ditte locali per ciò che riguarda la viabilità comunale.

La Provincia aveva attivato a ottobre la gara con procedura europea per il quadriennio fino al 2025.

I termini per la presentazione delle offerte, inizialmente fissati all’8 novembre, sono stati poi prorogati al 23 di questo mese.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui