Profumi per il palato Di Baldo Spirits presenta i suoi due gin

Profumi per il palato. Nel mare magnum dei gin romagnoli fioriti in questi ultimi tempi, mancava la voce, anzi il “naso” di Baldo Baldinini che alla fine ha ceduto e dal suo laboratorio alchemico ha estratto queste due essenze che lancia ora sul mercato dei fedelissimi, degli appassionati e dei curiosi. Di Baldo Spirits firma i suoi primi due gin Paracelsus e Nostradamus (altri due sono in maturazione ed usciranno per l’estate), nomi di alchimisti del Cinquecento cari di per sé al liquorista profumiere che assembla idee e odori nel suo olfattorio alla Tenuta Saiano sui colli di Montebello-Torriana.

In listino oggi ci sono 5 etichette: 2 bitter, un vermut e ora i due gin, con l’obbiettivo di arrivare a 8 per l’estate. «Vorrei arrivare a una linea che contempli almeno una ventina di proposte, alchermes, fernet, una vodka –ragiona Baldo Baldinini –, più qualcosa di mai visto. Il mio ruolo non è solo quello di interpretare ricette, ma anche quello di inventare cose nuove». E quello a cui Baldo Baldinini sta lavorando sono appunto profumi… da indossare sul palato. «Non semplici essenze, ma veri e propri profumi frutto di combinazioni di botaniche che si potranno utilizzare su drink, ma anche su piatti». Intanto l’attività si concentra nel suo laboratorio, eccezionale testimonianza della ricerca incessante di essenze da catalogare, memorizzare e rendere disponibili all’utilizzo per le prossime creazioni. «A fine estate scorsa ho aperto un nuovo laboratorio per la produzione a Santarcangelo –racconta Baldinini –. L’arricchimento della banca dati di profumi è un lavoro che va avanti senza porsi limiti, ogni anno arricchisco gli scaffali di circa 1500 flaconi nuovi con idroliti, estratti, tinture. Le botaniche rappresentate credo siano oggi circa 10mila».

I nuovi nati

Di queste, una ventina sono concentrate nel gin Paracelso e 30 in Nostradamus, la ricetta ovviamente è segreta. Paracelso «è identificabile come un profumo maschile, un’acqua di Colonia pour homme», spiega l’autore; si offre al naso con accordi floreali, sentori mediterranei e sfumature di cortecce. In Nostradamus, identificato invece come un un’ eau de parfum femminile, i fiori sono esotici uniti alla rosa, e sul Mediterraneo prevale un sentore più orientale. Le dosi suggerite per un cocktail, ovviamente Gin&Tonic, sono proporzionate all’intensità degli aromi di ciascun distillato: 3,5 cl di gin sono la dose consigliata per 180 per o 200ml di tonica neutra. I prodotti di Baldo Spirits sono acquistabili su www.dibaldospirits.com

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui