Processo A.C. Cesena: si aggrava l’accusa per Campedelli e Mancini

Nel processo che ruota attorno ai lavori allo stadio “Manuzzi” fatti nel 2012 per ripulirlo dal nevone e all’ipotesi che nell’occasione furono emesse false fatture, fa capolino una contestazione suppletiva. Ieri era fissata una nuova udienza, ma c’è stato un rinvio al 13 luglio, a seguito di un appesantimento dell’impianto accusatorio. A cambiare le carte in tavola non è stato qualche fatto nuovo emerso, ma una differente qualificazione di alcune operazioni effettuate durante gli interventi allo stadio realizzati 9 anni fa e finiti sotto la lente. La pubblica accusa ritiene che anche in quel frangente Igor Campedelli, l’ex presidente della società andata poi a rotoli, e Luca Mancini, che allora era il suo vice, tennero condotte riconducibili al reato di bancarotta fraudolenta. In pratica, l’imputazione già al centro dell’altro processo, quello relativo al fallimento dell’A.C. Cesena, è entrata in modo inatteso a fare parte di questo procedimento giudiziario parallelo. A questo punto, l’avvocato che difende Campedelli, Fabio Belloni del Foro di Milano, e quelli che assistono Mancini, Tommaso e Umberto Guerini di Bologna, hanno ovviamente chiesto i termini a difesa. Ora avranno quasi 3 mesi di tempo, per mettere a punto la nuova strategia difensiva, alla luce della novità. L’accusa, nella versione più grave appena formulata, è sempre legata ai quesiti chiave del processo nato dai lavori per il nevone: sono stati effettivamente svolti nel modo in cui è stato documentato, e quindi le fatture che furono messe a bilancio sono regolari i no? Se la nuova tesi avanzata ieri dal pm Francesca Rago fosse fondata, i due vecchi timonieri dell’A.C Cesena si sarebbero macchiati,a suo avviso,di operazioni dolose inquadrabili nella fattispecie penale della bancarotta fraudolenta. Insieme a questa partita giudiziaria, restano poi da giocare quelle di differente natura che vedono alla sbarra, nello stesso processo, altri 7 imputati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui