Primo quiz del 2022: qualcuno ha notizie dello sceicco di Valentino Rossi? C’è Mooney per il Vr 46

Finalmente arrivano “Mooney” nelle tasche del team di Valentino Rossi. Il Vr46 racing team, orfano dello sceicco bianco, abbraccia “Mooney”.

Sarà la realtà nata da “SisalPay” e “Banca 5” del Gruppo Intesa Sanpaolo a colorare le Ducati della MotoGp di Luca Marini e Marco Bezzecchi e le Kalex Moto2 di Celestino Vietti Ramus e Niccolò Antonelli. Un raggio di luce preziosa dopo tanto scuro. Nei mesi scorsi infatti, era stato annunciato il matrimonio fra la squadra di Valentino Rossi e una azienda legata al gruppo Aramco. Un matrimonio da favola, con cifre di sponsorizzazione che giravano dai 15 ai 18 milioni di euro. Da settembre, sull’operazione, è calato un silenzio lungo ed imbarazzato. Nelle scorse ore, la stessa squadra italiana, ha sciolto le riserve, annunciando l’intesa con “Mooney”. Per conoscere i dettagli, però, si rimanda a successive comunicazioni.

Il quantum sarà un argomento importante. Marini ha una GP22 ufficiale, anche se tanti avrebbero visto su questo mezzo il nostro Enea Bastianini, autore di un 2021 nettamente più convincete. E’ vero che Maro, nel passato, ha mostrato di essere un diesel e di saper arrivare alle posizioni che contano. La disponibilità economica sarà importante, la Ducatona ufficiale non costa certo poco, anche per capire quanto sostegno avranno altri due piloti romagnoli di bellissime speranze: “Bezz” e “Nicco”. Difficilmente si parlerà delle cifre volate nell’etere con il prospettato arrivo del colosso arabo Aramco. Quanto questo ridimensioni le possibilità della squadra è difficile sapere. Certo il Vr46 Racing Team ha dimostrato nel passato, sia in Moto2 che in Moto3, di essere una struttura di vertice.

Stringato il comunicato dell’accordo: “Mooney è la prima realtà italiana di Proximity Banking & Payments, sarà il nuovo “title sponsor” del “VR46 Racing Team”, la squadra corse creata da Valentino Rossi e protagonista nelle categorie del motomondiale MotoGP e Moto2. In seguito all’accordo, il naming del team sarà “Mooney VR46 Racing Team” e verrà utilizzato in tutte le immagini del team (incluse moto e tute dei piloti) e nelle comunicazioni ufficiali. Ulteriori informazioni saranno svelate il 3 gennaio prossimo”.

Nel testo si ricorda poi che la squadra ha lanciato una decina di piloti nel mondiale, guidati da quel Francesco Bagnaia, iridato Moto2 proprio con i colori Vr46. Si spiega poi cosa è lo sponsor:  “Mooney è la prima realtà italiana di Proximity Banking & Payments che eredita l’esperienza di due eccellenze in settori differenti ma complementari: SisalPay, nel settore dei pagamenti, e Banca 5 (Gruppo Intesa Sanpaolo), nel settore bancario. Grazie a una rete capillare di oltre 45.000 esercizi convenzionati e completamente integrata con l’ecosistema digitale, Mooney svolge un importante ruolo sociale garantendo alla comunità di accedere in modo semplice, veloce e sicuro ad un’ampia gamma di operazioni di pagamento, come: bollette, carte prepagate, ricariche telefoniche, e servizi, prima disponibili solo nelle filiali bancarie, come: prelievi, bonifici e mav”. Non resta, quindi, che attendere qualche giorno per sapere quanta forza economica avrà il team dal nuovo sponsor.  “Mooney” sostituisce, quindi Sky, per diverse stagioni sponsor principale sui mezzi schierati in Moto3, Moto2 e MotoGp, e il sogno Aramco.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui