Prenoti una settimana in hotel a San Marino? Vaccino Sputnik a 50 euro

Il Congresso di Stato apre da lunedì prossimo la campagna vaccinale ai turisti stranieri non residenti in Italia. Confermata intanto la ricerca di accordi con il Belpaese, per vaccinare anche frontalieri e studenti, «parte del tessuto sociale sammarinese». Il turismo vaccinale ed il successo della campagna, che ha superato la quota record di 36mila somministrazioni, sono state al centro della conferenza stampa di ieri. Ad annunciare l’avvio delle iniziative che, coniugando le vaccinazioni di Sputnik V agli stranieri, contribuiranno alla ripartenza del settore turistico, è stato proprio il Segretario al Turismo Federico Pedini Amati. Che ha illustrato il regolamento che emanato ieri entrerà in vigore dal 17 maggio.

In vacanza e vaccinati

«Chi prenoterà un soggiorno a San Marino, di almeno 6 notti, 3 più 3 a distanza di 21 giorni minimi e 28 giorni massimo, potrà dunque prenotare anche la vaccinazione, 7 giorni prima dell’arrivo». Entrando nel vivo, Pedini chiarisce che il costo della doppia dose «è pari a 50 euro». E ci tiene a sottolineare che «il progetto è partito solo dopo che il Paese ha immunizzato i propri cittadini, a partire dai più fragili, azzerando poi il numero dei ricoverati all’Ospedale».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui