Premiato l’infermiere ravennate che salvò una donna a Gambettola

Nella mattinata di ieri il prefetto Castrese De Rosa ha ricevuto in Prefettura l’operatore del 118 di Ravenna che, libero dal servizio, domenica scorsa ha salvato la vita a una 49enne colpita da un malore mentre era in auto a Gambettola. Oltre all’infermiere Federico Villa, erano presenti la responsabile Donata Samele e la coordinatrice Mirna Buccinnà. Il prefetto ha rimarcato che sono «gesti quotidiani di eroi sconosciuti che salvano vite a fare grande il nostro Paese. Grazie a Federico che fa parte anche dell’associazione ravennate Cuore e Territorio molto impegnata nel sociale. Un piccolo riconoscimento per un gesto di straordinario altruismo». Il rappresentante territoriale del Governo ha inoltre espresso l’intendimento di proporre l’assegnazione di una onorificenza per l’infermiere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui