Ponte crollato a Rimini per il maltempo, partono subito le verifiche

RIMINI. «Partono subito le verifiche al ponte e alla briglia crollata di Ponte Verucchio, ho già contatto la Regione per i fondi da stanziare: gli 850mila euro previsti non bastano più». Il presidente della Provincia, Riziero Santi, ha fatto il punto della situazione in seguito all’ondata di maltempo che ha travolto il territorio riminese. «Una situazione che sta tornando alla normalità e che ha provocato lievi danni nell’entroterra, con qualche smottamento, oltre al crollo della briglia del Marecchia su cui si è incentrata la riunione fatta nella mattinata».

Un tavolo in cui oltre a Santi si sono seduti i rappresentanti di Protezione civile, Consorzio di bonifica, Prefettura e i sindaci di Verucchio, Poggio Torriana e Santarcangelo. «C’è innanzitutto la necessita di un intervento tempestivo di ripristino della briglia – precisa il presidente della Provincia -. È necessario procedere con urgenza alla messa a punto di un intervento, da completarsi entro l’estate, che preveda la rimodulazione del progetto, con conseguente implementazione delle risorse stanziate».

Non si sa ancora quanto sarà necessario per rimettere la diga a posto, ma di certo non saranno sufficienti gli 850mila euro che la Regione aveva assegnato poche settimane fa.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui