Polo sportivo in spiaggia libera a Rimini, la protesta: “Ci tolgono spazi”

La spiaggia libera non si tocca. Gli ambientalisti in trincea per difendere «quei pochi spazi che tutte le estati ci prendono a Rimini e dintorni, senza capire che l’arenile è di tutti e migliaia di persone lo utilizzano senza volere pagare lettini e ombrelloni». A parlare è Italia Nostra, alla luce dell’ultimo bando del Comune di Rimini, che va alla ricerca di un soggetto privato che prenda l’uso «temporaneo di una porzione della spiaggia libera adiacente a piazzale Boscovich, non superiore a 2500 metri quadri, nel periodo compreso tra il 20 giugno ed il 20 agosto 2022, per la realizzazione di un Polo sportivo che ospiti eventi sportivi, attività ludico-ricreative e del benessere». Una polemica che in riviera non è nuova visto che «c’è un 3,5 per cento di spiagge libere a Rimini a fronte di un 96,5 per cento ormai occupato da stabilimenti balneari o altre strutture». Ecco perché Cristina Zoli, rappresentante di Italia Nostra, va dritto al punto: «Ogni metro quadro che viene preso all’arenile libero è una forma di prevaricazione che dimentica una fetta enorme di bagnanti ma anche di vacanzieri che non gradiscono questo trattamento».

La maxi arena in zona sud

Da Italia Nostra sottolineano che anche negli anni passati «sono stati organizzati appuntamenti e concerti che sono andati a invadere la spiaggia di piazzale Boscovich, senza dimenticare che già nella porzione riminese del Marano sarà allestita anche questa estate una maxi arena per gli spettacoli musicali da oltre 10mila metri quadri, lasciando davvero poco a chi desidera andare nelle spiagge libere». Al tavolo per presentare il progetto nei giorni scorsi era presente anche la Fipe Confcommercio. E il presidente Gaetano Callà spiega: «Capisco le possibili problematiche, ma l’iniziativa del Comune è condivisibile e va bene così, soprattutto se chi prenderà quella porzione di spiaggia darà ordine e cura a una spiaggia che non sempre è tenuta nel migliore dei modi».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui