IMOLA. Tutti i sabato mattina, a partire da oggi una pattuglia a piedi sarà in centro storico, mentre una volta alla settimana una pattuglia perlustrerà in auto nelle frazioni. Nasce con questa volontà, indicata chiaramente nelle linee di mandato approvate dalla giunta, la decisione dell’amministrazione comunale di potenziare la presenza sul territorio della polizia locale. I nuovi servizi sono due. In primo luogo, a partire da sabato 17 ottobre, tutti i sabato mattina, una pattuglia a piedi sarà presente in centro storico e si affiancherà al personale della polizia annonaria preposto a seguire lo svolgimento del mercato. Inoltre, una volta alla settimana una pattuglia in auto svolgerà servizio nelle frazioni, recandosi, a rotazione, nei diversi quadranti del territorio. «Abbiamo un gruppo forte e motivato, un corpo di polizia locale attento e qualificato. Questo ci consente di valorizzare al meglio le risorse umane e di impiegarle sul territorio, fermo restando l’assolvimento di tutta l’attività amministrativa. Nelle prossime settimane si concluderà l’iter verso sei nuove assunzioni, già positivamente avviato nei mesi precedenti al nostro insediamento. Questo porterà ad un rafforzamento del corpo di Polizia Locale, che passerà da 54 a 60 unità», sottolinea Fabrizio Castellari, vicesindaco con delega alla polizia locale. «Il nostro obiettivo è quello di potenziare i servizi sul territorio, al fine di avvicinare sempre più la polizia locale al cittadino. La sicurezza e la legalità, infatti, rappresentano un tassello fondamentale per costruire il welfare di una comunità. Vogliamo che i cittadini si sentano sicuri e riconoscano sempre più nella polizia locale un punto di riferimento a cui rivolgersi con fiducia» sottolinea il sindaco Marco Panieri, che ha la delega alla Sicurezza.
Critica la Lega imolese: «Le assunzioni non coprono neanche i pensionamenti dell’ultimo anno e i nuovi servizi sbandierati erano già in essere –sostiene il consigliere Simone Carapia –. Sul Santerno per legge ci dovrebbero essere 70 addetti, mentre attualmente ce ne sono solo 40/42 di cui la metà sono impiegati in ufficio, il resto sono negli altri Comuni del Circondario e poi delle 6 nuove assunzioni 3 saranno in organico a Imola, mentre 2 andranno a Medicina e 1 a Dozza. Ci vuole ben altro».

Argomenti:

imola

polizia locale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *