Podismo, a Cesena il Giro dei Gessi parla romagnolo – Gallery

Una bella giornata di sole ha festeggiato il ritorno del “Giro dei Gessi”, dopo il 2019, che è passata sotto le cure di Avis Ascoli Marathon e Flipper Triathlon. La 45ª edizione infatti va in archivio con un totale di 1.700 partecipanti, tenuto conto anche delle prove giovanili, che sabato si sono svolte al campo d’atletica, grazie alla collaborazione dell’Atletica Endas.

Ieri mattina invece 400 agonisti hanno dato vita ad una prova intensa dove gli atleti locali non si sono fatti intimorire, dominando in gran parte le prime posizioni. Fin dalla partenza infatti si è capito che sul tradizionale percorso di 15 km, con le salite della Diavolessa, dei Gessi grandi e della Basilica del Monte ci sarebbe stato poco da fare per battere il forlivese Michele Cacaci, che in passato ha anche indossato la maglia azzurra in maratonina. Il portacolori della Dinamo Sport, che sta crescendo di condizione, potendosi allenare con più frequenza a Bologna, dove risiede e lavora, si è sbarazzato della forte concorrenza, trionfando sulla pista dell’Ippodromo del Savio, col tempo di 50’03”, rifilando solo 22” all’uomo del momento, El Haissoufi e 50” al suo compagno di colori Bugli. Poi il primo cesenate, Bonoli (a 2’35”), Benhamdane (a 3’04”), Beverini (a 3’22”), Borghesi (a 4’43”), Raiti (a 5’01”), Galassi (a 5’13”) e Fuschini, 10° in 55’38”.

Tra le donne il previsto passaggio di testimone da Martina Facciani, campionessa in carica, alla gemella Valentina (Atl. Avis Castel S.Pietro), si è palesato dopo 58’06”. Seconda la giovane ferrarese Mangolini, bronzo Promesse in maratonina nel 2021, giungendo dopo 2’18”, che ha dimostrato di poter ambire ad entrare nell’Albo d’oro in futuro, la faentina Bandini (a 3’48”), la Brasini (a 4’20”) e la Belardinelli (a 4’49”).

Ori di categoria per Beverini, Raiti, Borghesi, Pellegrini (56’), Becca (58’), Sperindei (58’), Altini (1.01’39”), Versari (1.03’42”), e tra le donne De Rosa (1.06’01”), Nanu (1.04’41”), Benini (1.08’12”) e Frisoni (1.11’37”).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui