Pizzaiolo assassinato a Castiglione di Ravenna: pena ridotta a 21 anni per il 22enne

La Corte d’Assise d’Appello di Bologna ha condannato a 21 anni di carcere il 22enne di origini romene Madalin Constantin Palade, riducendo la pena di 23 anni comminata in primo grado per l’omicidio volontario di Rocco Desiante, il pizzaiolo di Gravina di Puglia ucciso nella notte tra il 3 e il 4 ottobre 2018 a Castiglione di Cervia all’interno di un appartamento. La decisione è stata presa nel primo pomeriggio di oggi, al termine dell’Appello su ricorso del difensore del giovane imputato, l’avvocato Carlo Benini. La corte presieduta dal giudice Orazio Pescatore ha anche confermato il risarcimento ai familiari della vittima, costituitisi parte civile con l’avvocato Francesco Furnari, fissando provvisionali di 15mila euro per ciascuno dei quattro fratelli e 50mila euro per la madre.

Approfondimenti sul Corriere Romagna, nell’edizione di giovedì 22 aprile

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui