Pink Ranning, un fiume rosa lungo le strade di Ravenna

Emozioni forti, lacrime, urla di gioia e tanta voglia di non arrendersi ai molti episodi di violenza sulle donne che purtroppo la cronaca nera sta registrando ogni giorno. Pink Ranning doveva essere l’occasione per lanciare un messaggio forte e l’intera città si è dimostrata pronta con una partecipazione che è andata oltre ogni aspettativa con più di 2mila iscritti che, vestiti con la t-shirt rosa dell’evento brandizzata Destauto e De Stefani, hanno letteralmente invaso la Darsena di Città nell’area antistante l’Autorità di Sistema Portuale. Alla partenza anche una folta rappresentanza delle pubbliche amministrazioni, con il via dato dal sindaco Michele de Pascale e dalla senatrice Michela Montevecchi.
Un grande successo di partecipazione e di coinvolgimento pubblico che ha richiamato tante persone, uomini e donne, famiglie, giovani, camminatori e runner uniti insieme per urlare un “No” sempre più forte alla violenza, proprio come accaduto alla partenza della manifestazione, alzando al contempo il fiocco nero regalato da Linea Rosa a tutti gli iscritti.
Obiettivo centrato quindi da Ravenna Runners Club, che in questa maniera si prepara nel miglior modo possibile alla Hoka Maratona di Ravenna Città d’Arte in programma il prossimo 14 novembre, e da Linea Rosa Odv il centro antiviolenza che opera da 30 anni sul territorio romagnolo, nato ufficialmente proprio nel 1991 dalla volontà di un gruppo di volontarie determinate a combattere la violenza contro le donne.
A colpo d’occhio, un grande fiume rosa composto dai partecipanti con la t-shirt rosa che hanno colorato per diverse ore tutta la zona della Darsena e l’area circostante.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui