È in dirittura d’arrivo l’imponente operazione di risanamento ambientale che ha comportato il collegamento dell’abitato di Pievesestina (5 mila persone) al depuratore centrale di via Calcinaro. Sono stati completati i lavori di asfaltatura di tutte le strade interessate dal cantiere, che di volta in volta hanno interessato punti diversi del percorso seguito dalle tubazioni, in particolare le vie del Commercio, Torino e Calcinaro, e a breve sarà attivato il collegamento alla rete idrica.

L’intervento, avviato nel dicembre 2016 , è stato realizzato per conto di Hera da un’ATI costituita dalle imprese Cbr di Rimini e Coromano di Bertinoro (Fc), che hanno realizzato quasi 15 km di nuove reti fognarie, idriche e del gas al servizio dell’abitato di Pievesestina, per un totale di circa 5 mila abitanti, fra famiglie e attività. “I lavori di risanamento ambientale, di collegamento al depuratore centrale e la conseguente dismissione del vecchio impianto – commenta l’assessore alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – hanno comportato la posa di oltre 14 chilometri di condotte in quasi 4 anni di lavori, per un investimento importante di oltre 8 milioni di euro che ha consentito la realizzazione di un nuovo collettore fognario che collegherà Pievesestina all’impianto di depurazione di Via Calcinaro. Inoltre, in questo modo è stata avviata la conseguente dismissione del vecchio depuratore della frazione ed è stato reso possibile il collegamento dei reflui al depuratore centrale di Cesena”. Contestualmente sono state realizzate due nuove dorsali: una di acquedotto per circa 3,7 km ed una di gas di circa 3,2 km, al servizio della zona industriale di Pievesestina per garantire la disponibilità energetica all’intero comparto produttivo.

In merito agli 8 milioni di euro, la quota relativa alla condotta fognaria e parte della condotta idrica sono stati finanziati da Romagna Acque, mentre una parte degli interventi sulla rete gas è stata finanziata dai proprietari delle aree. La parte restante degli interventi acqua e gas è stata finanziata da Hera.

Argomenti:

depuratore

fogne

Pievesestina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *