Piazza Giovanni XXIII: finiti in anticipo i lavori a Savignano

Piazza Giovanni XXIII: lavori di riqualificazione a buon punto e fine lavori in anticipo rispetto ai tempi previsti. Varie le novità: valorizzata l’arena e le arcate del glicine, introdotta l’area chiosco e aumentati anche i metri quadrati di verde publico a disposizione.

Una piazza da vivere

La piazza Giovanni XXIII si trova sul retro del municipio savignanese e si affaccia su via della Libertà; è uno spazio che prima dei lavori, iniziati lo scorso mese di ottobre, si presentava piuttosto degradato. Poi è arrivato il progetto di riqualificazione, dove sono stati via via introdotti alcuni ritocchi, in ascolto anche dei suggerimenti arrivati dalla gente negli incontri di illustrazione del progetto. L’obiettivo era infatti la rinascita della piazza-parco come luogo da vivere. La progettazione è stata realizzata dallo studio degli architetti “Laprimastanza” di Montiano. La spesa complessiva ammonta a circa 850.000 euro e questo è stato l’elemento che più è stato criticato dai gruppi consiliari di opposizione.

Uno spazio ripensato

Rispetto al precedente allestimento della piazza è stato smontato il monumento agli animali che occupava alla base molto spazio e che ora probabilmente verrà rimontato in piazza Kennedy. Sono state tolte alcune piante considerate non idonee, sono stati aggiunte nuove alberature tra cui i ciliegi selvatici che sono già in fiore. Inoltre, cambiati i corpi illuminanti, aggiunte molte sedute e alcune sono con schienale, ridipinta la struttura che sorregge le arcate fatte con il glicine. Oramai è a buon punto l’ultimazione dei lavori, mancano gli ultimi ritocchi e dopo la fresature vanno aggiunti il prato e i giochi per i bambini.

La soddisfazione del sindaco

«A Savignano abbiamo la piazza Borghesi antistante il municipio che è uno spazio monumentale – sottolinea il sindaco Filippo Giovannini – già a sua volta interessata da lavori e da migliorie. Ma avevamo forte il desiderio anche di consegnare alla città una piazza-parco più flessibile. Un luogo verde dove fare esercizio fisico all’aperto, ma anche un luogo ideale per promuovere la socialità, con angoli tranquilli per leggere o per stare al sole. Un parco verde in pieno centro storico, come area versatile, in cui i bambini possano giocare in sicurezza, i ragazzi e gli adulti possano fare ginnastica, incontrarsi o semplicemente stendersi sull’erba. Abbiamo mantenuto l’arena, anche creandole sul retro una balconata verde, come pure abbiamo mantenuto l’impianto del glicine».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui