Rimini, piazza dell’acqua: bagni proibiti

Non succede solo a Rimini, ma in varie parti d’Europa, ad esempio a Bordeaux, dove un “velo” d’acqua identico a quello in piazza Malatesta ha la funzione di specchio in cui si riflettono i monumenti, in questo caso la Rocca. Si chiama proprio così: “specchio d’acqua”. Non può essere attraversato in bici, ma a piedi nudi sì. L’assessora all’ambiente, Anna Montini, non si stupisce dell’assalto dedicato al fossato in questi giorni di caldo torrido. «È una novità, la gente è curiosa, si avvicina e complice il caldo entra a piedi nudi. Succede in tutto il mondo».

L’euforia dei bambini è considerata una conseguenza della novità e delle temperature estive. Il bagno non si può fare, ma se un bambino si siede e sguazza non sarà poi la fine del mondo. Comunque nei mesi più freddi il fossato sarà asciugato. «In piena estate – aggiunge l’assessora Montini – ha anche una funzione rinfrescante, la passeggiata a piedi nudi non è da bandire».

Per i più diffidenti, si sappia che l’acqua del fossato viene “purificata” con il cloro e che il getto nebulizzato è potabile.

Codice di comportamento

Ieri mattina il Comune ha diffuso poche e semplici regole da rispettare quando si arriva in piazza Malatesta, in prossimità del nuovo fossato.

Il piano d’acqua sarà regolamentato in maniera differente, secondo le stagioni dell’anno – precisano da Palazzo Garampi -. Nel periodo autunnale e invernale, ad esempio, lo spazio non potrà avere lo stesso impiego dei mesi con il clima più mite, la cui potenzialità straordinaria è proprio dimostrata in questi primissimi giorni di apertura della nuova piazza Malatesta, letteralmente presa d’assalto da bambini e anche adulti. Per la cronaca, il piano d’acqua è perfettamente pedonale e ciclabile quando si disattiva la modalità “acqua”.

Durante la primavera e l’estate, nel velo d’acqua è vietata l’immersione di animali, è vietato il passaggio di veicoli di ogni tipo (dalle biciclette ai monopattini) e non è possibile operare pulizia o lavaggi di qualunque cosa.

Le nuove regole di utilizzo saranno affisse pubblicamente nei prossimi giorni accanto al nuovo velo d’acqua.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui