Piano del traffico, Cattolica ingaggia una società di esperti

Quello della viabilità, è da sempre un tema che a Cattolica accende il confronto e a volte lo scontro. Basti pensare alle richieste di reintrodurre il doppio senso di marcia in via Del Prete o alle annunciate criticità relative alla sosta sul lungomare Rasi Spinelli.

Ora l’amministrazione Foronchi ha incaricato la Decisio srl di aggiornare il Piano urbano del traffico (Put), fermo dal 1997, sul quale poi si baserà per le future scelte da mettere in campo per la gestione del traffico cittadino.

Lo studio, che avrà un costo di 31mila euro, dovrebbe essere completato in circa 5 mesi e comunque entro il 2022 e partirà dallo studio del territorio, ovvero dall’analisi delle abitudini e delle criticità legate alla mobilità nel comune di Cattolica.

La fase operativa monitorerà la situazione della viabilità attuale, le sue criticità, le proposte di miglioramento da inserire nell’immediato nel Piano Urbano del Traffico ed in prospettiva da usare quale base di partenza del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums). Mentre al Put spetta il compito di garantire e pianificare la funzionalità della mobilità cittadina di rilevanza comunale, intesa come sicurezza stradale, tempi di percorrenza, fluidità della circolazione e simili, il Pums pianifica la mobilità nei suoi aspetti di sostenibilità ambientale, sociale e socio economica, privilegiando scelte di mobilità dolce o slow e verificando le necessità infrastrutturali per tendere all’obiettivo della piena sostenibilità della mobilità.

«Dalla fine degli anni ‘90, quando fu approvato il Put vigente – spiega la sindaca Franca Foronchi -, i cambiamenti per quel che riguarda la mobilità nelle città sono stati enormi. Siamo sempre più orientati verso mobilità dolci e sostenibili (biciclette, monopattini e mezzi elettrici), senza considerare il discorso parcheggi, marciapiedi, ciclabili, di una mobilità attenta alle esigenze dei diversamente abili. Sappiamo che non è facile far convivere tutte queste realtà, ma proprio per questo abbiamo da subito puntato su un’attenta analisi. Con questo affidamento alla società Decisio avremo uno studio puntuale sulla situazione della viabilità. Questo ci consentirà di programmare interventi ed eventuali modifiche non guardando a singoli casi ma con visione complessiva e ben definita di città che si proietta nel prossimo futuro».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui