Cosa sia successo questa mattina verso le nove in via Rovereta lo stanno cercando di stabilire i vigili del fuoco e i tecnici di Arpae intervenuti alla Petroltecnica di Coriano. Di certo c’è che i residenti della zona hanno denunciato aria irrespirabile e odori tutt’altro che normali e hanno lanciato l’allarme, raccolto anche dai carabinieri forestali, arrivati sul posto insieme, in via precauzionale, a un’ambulanza. Una prima ricognizione non avrebbe portato a riscontrare anomali con potenziale nocivo per la salute.

Nel primo pomeriggio sono arrivate le spiegazioni da parte dell’azienda attraverso una nota. “La società Rovereta srl comunica che nella mattinata odierna, durante le operazioni di premiscelazione di materiali derivanti da operazioni di recupero di frazioni oleose, si è verificata una ossidazione che ha provocato la formazione in atmosfera di vapore acqueo e anidride carbonica, visibili anche all’esterno dell’area, non dannosi per le persone e per l’ambiente. Le polveri visibili sono state causate dall’uso di estinguenti a polvere da noi utilizzati. I vigili del fuoco, arrivati in seguito, hanno approvato la procedura adottata dai nostri operatori intervenuti prontamente per circoscrivere l’area e inibire il proseguimento dell’evento. Gli stessi Vigili del Fuoco hanno preso atto della situazione e tramite apparecchiature portatili hanno escluso la presenza di sostanze pericolose per l’ambiente e per le persone e hanno verificato la presenza di CO2 e nessun rischio chimico, come già appurato in precedenza dal nostro personale. E’ inoltre arrivata sul posto una unità mobile di soccorso, a titolo puramente cautelativo, senza che vi sia stata alcuna necessità del suo intervento. Anche ARPAE sta svolgendo i propri rilievi sull’area in modo autonomo e parallelo. Rovereta ha immediatamente dato incarico ad un laboratorio certificato di verificare le emissioni odorigene. Tali risultati arriveranno entro un paio di giorni. La società Rovereta si rende disponibile a fornire tutte le informazioni eventualmente richieste dalle pubbliche autorità”.

Argomenti:

cattivi odori

coriano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *