RIMINI. Nella notte tra il 15 e 16 agosto, la scorsa estate, hanno aggredito e selvaggiamente pestato due distinte compagnie di turisti lombardi, in vacanza a Bellaria Igea Marina, per rapinarli. Ma non solo. Secondo i militari “il gruppetto di giovani, riuniti in una sorta di “branco”, senza alcuna motivazione, decise di usare violenza contro altri giovani nei quali s’imbattevano in maniera del tutto casuale”.

Dopo mesi di indagini coordinate dal pubblico ministero Luca Bertuzzi, i carabinieri della locale stazione hanno eseguito tre delle quattro ordinanza firmate dal Gip del tribunale di Rimini, conclusione dell’operazione “Cani sciolti”. Agli arresti domiciliari sono finiti con le accuse di lesioni personali e rapina un riminese classe 2001, un napoletano di 23 e un cesenate di 22. E’ attualmente ricercato un moldavo di 21 anni.

Argomenti:

arrestati

carabinieri

cesena

giovani

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *