CORIANO. Sono stati arrestati dai carabinieri di Riccione i presunti autori del pestaggio nei confronti di un egiziano di 26 anni a Riccione. Un pestaggio che inizialmente i militari sospettavano potesse essere legato a questioni di droga (il giovane infatti ha alcuni precedenti di polizia in materia di stupefacenti) ma che invece appare riconducibile a questioni di gelosia. Quando è scattata l’aggressione da parte di tre persone nei confronti del giovane, il ragazzo si trovava in casa con l’attuale fidanzata, una 43enne, ed altri amici. Due degli aggressori che hanno sfondato la porta erano incappucciati, ma il terzo, a volto scoperto, è stato riconosciuto dalla vittima come l’ex marito della donna.

Il 26enne ha cercato di scappare ma è stato minacciato con una pistola risultata rubata nel Modenese, caricato su un’auto e poi fatto scendere dopo un breve tragitto. Una ragazza che era nella sua abitazione ha dato l’allarme. Sono così scattate le indagini che hanno portato a rintracciare i tre presunti autori, l’ex marito della donna, un albanese e un italo-albanese.

Argomenti:

aggressione

coriano

gelosia

rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *