Lo aveva riaccolto in casa perché aveva promesso di cambiare atteggiamento, ma la tranquillità è durata davvero poco prima che riprendessero le offese verbali e le aggressioni fisiche. Per questo una donna, dopo l’ennesimo ricovero ospedaliero, ha trovato la forza di denunciare il convivente. Ora Squadra mobile di Forlì e stazione dei Carabinieri di Santa Sofia, hanno eseguito nei giorni scorsi la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare di un 38enne residente a Santa Sofia, accusato di maltrattamenti in famiglia.

L’indagine

Il provvedimento nasce su richiesta del sostituto procuratore Laura Brunelli, accolta dal giudice per le indagini preliminari, a seguito dell’indagine sia della polizia sia dei carabinieri che hanno ricostruito come a partire dal 2018 l’uomo avesse messo in atto una serie di condotte lesive dell’integrità fisica e morale della convivente, una 41enne. In particolare, secondo quanto raccolto dagli investigatori, il bruto sottoponeva la donna a umiliazioni verbali e aggressioni fisiche, cagionandole lesioni che richiedevano anche le cure del Pronto soccorso dell’ospedale “Morgagni Pierantoni”, l’ultima volta con una prognosi di otto giorni.

Il precedente

Già nel 2016 il 38enne era stato raggiunto da una analoga misura di allontanamento dalla casa familiare per percosse e lesioni personali, ma un anno dopo la donna aveva riaccolto in casa il convivente, il quale aveva promesso di cambiare atteggiamento, mostrandosi pentito per le violenze alle quali aveva sottoposto la 41enne. La tranquillità familiare era però durata poco perchè, da quanto hanno accertato le indagini, dal 2018 le condotte minacciose e oltraggiose verso la donna sono riprese, anche alla presenza dei figli minirenni della coppia, con una escalation che ha riportato la donna a doversi affidare alle cure dell’ospedale di Forlì. L’ultimo ricovero ha convinto la donna che non poteva più sopportare un simile trattamento ripresentando una denuncia alla Procura che ha portato poi alla richiesta della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, notificata nei giorni scorsi al 38enne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *