Per il terzo giorno consecutivo Ravenna si mobilita per la pace in Ucraina

Per il terzo giorno consecutivo Ravenna si mobilita per la pace. Dopo le preghiere del vescovo con la comunità cattolica dell’Est nella chiesa di San Giovanni Battista di sabato e la manifestazione dei cittadini ucraini in centro domenica, in centinaia si sono ritrovati lunedì 28 febbraio in piazza del Popolo per chiedere lo stop alla guerra di Putin all’Ucraina in occasione del presidio e dello sciopero generale territoriale indetto da Cgil, Cisl e Uil.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui