Pd, bagno di folla per Elly Schlein

«Una cosa ci è chiara, la prossima volta andiamo allo stadio». Una battuta quella di Elly Schlein, ma neppure troppo. La candidata alla segreteria nazionale del Pd ieri pomeriggio è stata accolta da centinaia di persone, ben più di 500, tanto che è stato necessario allestire in fretta e furia un’altra sala del centro congressi Sgr, ma alcuni sono rimasti in piedi lo stesso e altri (i più giovani) si sono seduti in terra. Accompagnata dalla presidente dell’Assemblea legislativa regionale, Emma Petitti, Schlein ha parlato del congresso, del Pd che verrà e dell’esecutivo di centrodestra guidato da Giorgia Meloni. «Questo governo manca il bersaglio della crisi energetica – ha detto – dell’inflazione e nella finanziaria colpisce i poveri e le donne. È una premier donna che invece di aiutare le donne» le penalizza sulle pensioni. Il Pd «lotterà per estendere i requisiti, non è possibile essere discriminate a 60 anni a seconda del numero dei figli» partoriti «magari 40 anni prima».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui