Pattinaggio, finale amaro per Guarise e Della Monica


Addio podio. Adesso l’unico obiettivo è il pass per le Olimpiadi invernali di Pechino 2022. Ma per quello, Matteo Guarise e Nicole Della Monica, non dovrebbero avere problemi. Ieri sera, nello short program dei Campionati del Mondo di pattinaggio artistico in scena a Stoccolma, non è andata come la coppia azzurra sperava. Sorteggiati nell’ultimo gruppo, gli atleti delle Fiamme Oro, sono scesi in pista alle 21.35. Si sono esibiti sulle note di “Let It Be” mettendo in scena un esercizio molto emozionante che ha ripercorso la tragedia della solitudine imposta dal Covid. La partenza è stata subito ad handicap perché Nicole invece che un triplo Salchow, ne ha messo in scena un doppio, riprendendosi poi alla grande nel triplo twist. Visi concentrati, eleganti come sempre, la coppia azzurra sembrava aver ritrovato il giusto equilibrio, ma ecco arrivare un altro errore da parte della pattinatrice bergamasca che sul triplo Rittberger lanciato è caduta al momento dell’atterraggio. Poi ottima spirale, come ottime sono state le linee con un finale davvero da pelle d’oca. La faccia di Nicole dopo il saluto, però, fa capire l’animo dei due azzurri che parlano molto poco. Quando si siedono in attesa del giudizio sanno bene che il punteggio non sarà alto e, infatti, arriva un 59.95 che li mette fuori dalla top ten, chiudendo all’undicesimo posto. Adesso ci vorrà davvero una grande rimonta nel programma lungo di questa sera dove i due pattinatori non devono sbagliare assolutamente nulla.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui