Regine incontrastate della pasta fatta in casa, le “azdore” romagnole sono finite nella rivista inglese “The Sunday Times” Magazine. La giornalista Marina O’Loughlin della rivista inglese è infatti andata ad esplorare l’Emilia Romagna per vedere come le “nonne” italiane cucinano la pasta “homemade”, dopo aver conosciuto ed essersi appassionata al canale Pasta Grannies. Questo canale Youtube è stato creato da Vicky Benninson, una donna inglese che ha una casa nelle Marche e che ha iniziato una ricerca sul cibo italiano e poi si è interessata alle tradizioni sul cibo delle nonne (=grannies), per cui ha iniziato a fare dei video in cui le riprende mentre cucinano e spiegano le varie fasi per arrivare al piatto finale; in questo modo, si mantiene viva la memoria di queste tradizioni che rischiano di essere dimenticate. E la giornalista ha deciso di seguire Vicky per approfondire l’argomento.

La prima donna che ha incontrato la giornalista è Romana, che vive a Montegelli e ha 84 anni: lei cucina i tortelli nella casa di sua figlia con la farina prodotta dal proprio mulino (con due tipi di formaggio di fossa). Poi la giornalista è andata a Savio di Cervia, dove ha incontrato diverse “azdore”: la più anziana ha ben 93 anni, si chiama Lucia Portolani e cucina gli strozzapreti col sugo di pesce insieme alle sue amiche più “giovani” Ofelia Giunchedi, di 87 anni, ed Elisabetta Saragoni, di 84 anni. Infine, la giornalista è andata a Borgo, in provincia di Faenza, dove Marisa Tosi di 87 anni insegna a preparare le tagliatelle: organizzano 5 serate in cui le azdore insegnano a fare la pasta fatta in casa.

Oltre all’articolo e alle ricette su come preparare la pasta scritte sempre da Vicky Benninson, è uscito anche il video sul canale Youtube “Pasta grannies”.

Argomenti:

romagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *