Pasolini, il doc di Bertolucci alla Rocca Brancaleone di Ravenna

Questa sera alle 21.30 alla Rocca Brancaleone, il documentario di Giuseppe Bertolucci. Fu certo per assecondare quell’ossessione espressiva che da sempre lo divorava, e fu protesta e rivolta contro l’italiano “ladro” divenuto lingua franca della seconda industrializzazione e dell’omologazione culturale; ma per Pier Paolo Pasolini il cinema fu soprattutto riscoperta del più antico e reale dei linguaggi – quello dell’azione, dell’essere umano colto nell’atto di vivere. Un cinema di poesia che Ravenna Festival, nell’anno in cui dedica la propria XXXIII edizione al centenario della nascita di Pasolini, celebra e riscopre con una rassegna cinematografica organizzata in collaborazione con Rocca Cinema. Il primo appuntamento, mercoledì 8 giugno, alle 21.30 alla Rocca Brancaleone, è con il documentario di Giuseppe Bertolucci Pasolini prossimo nostro (2006), che ci trasporta sul set dell’ultima e contestatissima pellicola di Pasolini, Salò o le 120 giornate di Sodoma. Un percorso che si inaugura, dunque, dalla fine e dal “dopo-Pasolini” e che si rinnoverà per i tre mercoledì successivi con Medea (15 giugno), Uccellacci e uccellini (22 giugno) e Il Vangelo secondo Matteo (29 giugno), sempre alle 21.30 alla Rocca. Info e prevendite: 0544 249244 – www.ravennafestival.org. Biglietti: 6 Euro (ridotto e under 18 5 Euro).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui