Partito da San Marino un carico di aiuti per l’Ucraina

I volontari di Carità senza Confini hanno continuato il lavoro durante tutta l’estate per preparare un altro carico di aiuti per l’Ucraina, che è partito ieri sera. Allo stesso modo è stata continua la collaborazione dei nostri concittadini, dei supermercati, del Colorificio Sammarinese e della Croce Rossa Sammarinese: senza il loro generoso aiuto non avremmo potuto raccogliere oltre 20 tonnellate di materiali, come cibo, prodotti igienici, pannolini, indumenti, ausili sanitari (carrozzelle, letti, deambulatori), vernici, farmaci e materiali per le medicazioni.
“È stato un impegno faticoso e non privo di problemi e difficoltà – fa sapere l’associazione – primo fra tutti quello del trasporto quando si tratta di volumi così grossi ed economicamente significativi. Questo progetto e tutti gli altri di cui ci occupiamo sono rivolti ai bisognosi e ai poveri e, quindi, in situazioni non facili e non agevoli sotto molti punti di vista ma è proprio in queste circostanze che c’è più necessità di aiuto e di sostegno”.

Questo carico di aiuti sarà consegnato in Ucraina attraverso Fight for Freedom di Veresti, in Romania, un’Associazione che da alcuni anni si occupa di dare aiuto ai poveri, agli emarginati, ai senzatetto fornendo cibo, casa, istruzione e, dall’inizio della guerra in Ucraina, si è subito attivata per accogliere i profughi e per portare aiuti direttamente in alcune aree dell’Ucraina.
L’Associazione Carità senza Confini continua a pregare e sperare che si giunga presto al cessate il fuoco e che si arrivi ad un accordo di pace per il bene di tutti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui