Parti difficili: a Imola una “Camera delle mamme” in Pediatria

Umanizzare rendendolo più accogliente e sereno il ricovero delle neo mamme e dei neonati con esigenze particolari di cura. È questo il motivo che accompagna l’avvio del progetto della “Camera delle mamme” che l’Ausl di Imola sta per realizzare nel reparto di pediatria della struttura sanitaria. Un’idea nata prima della pandemia che però ha dovuto subire un rallentamento nella sua evoluzione.

Oggi, dopo una campagna di ricerca e raccolta fondi, visto che l’intervento per la ristrutturazione e riqualificazione della stanza, già presente e utilizzata a tal fine, necessita di circa 50mila euro di spesa, si parte. «Entro agosto – spiega il direttore generale dell’Ausl, Andrea Rossi – la ditta incaricata inizierà i lavori. Interventi che seguiranno il progetto architettonico regalato all’Ausl dalla professionista Silvia Penazzi e che dovrebbero durare circa tre settimane. In questo modo per settembre la Camera delle mamme sarà completamente rinnovata». Sponsor e finanziatori di questi lavori sono soggetti privati e aziende del territorio.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui