Parsi e Bignardi per il Forum Eventi di Bper

MODENA. Nel fine settimana due incontri per la rassegna Forum Eventi: si comincia domani presso la Chiesa di San Carlo con il politologo Vittorio Emanuele Parsi che dialoga con il direttore del Festivalfilosofia partendo dal tema dell’ultima edizione, libertà; domenica Daria Bignardi al BPER Banca Forum Monzani presenta i “libri che le hanno rovinato la vita”. E’ possibile partecipare agli incontri dal vivo, previa prenotazione posti su www.forumguidomonzani.it (accesso con super green pass)

Con il Covid-19 l’umanità si è riscoperta vulnerabile. Ci siamo risvegliati di colpo, sbandati, come una nave senza timone. L’umanità ora deve sfruttare l’occasione della pandemia per ripensare la sua navigazione e la sua rotta: sabato 19 marzo alle 17.30  – eccezionalmente presso la Chiesa di San Carlo di Modena (Via S. Carlo, 5) – in una conversazione che riprende alcuni dei temi discussi nell’ultimo festivalfilosofia il politologo Vittorio Emanuele Parsi riflette sugli scenari futuri partendo dal suo ultimo libro “Vulnerabili: come la pandemia sta cambiando la politica e il mondo” (Piemme), insieme al direttore del festivalfilosofia Daniele Francesconi. L’egemonia mondiale americana è al tramonto, oppure la sconfitta di Trump rilancerà gli Stati Uniti? La Cina, da cui si è diffuso il virus, supererà l’Occidente e diventerà il nuovo modello di riferimento? La grande svolta del “Recovery fund” potrà diventare il volano di una reale trasformazione dell’Unione Europea? L’autore guida il pubblico nel futuro, accompagnandolo tra i possibili scenari della politica mondiale. Potremmo ritrovarci in un clima di Restaurazione, oppure in un nuovo Rinascimento: per questo abbiamo il dovere di metterci in gioco affinché la ricostruzione che ci attende sia paragonabile a quella del dopoguerra, non solo nella sua dimensione materiale ed economica, ma anche in quella politica e spirituale. In “Libri che mi hanno rovinato la vita. E altri amori malinconici” (Einaudi) Daria Bignardi racconta la sua passione per i libri e la lettura e ne parla con il pubblico del Forum domenica 20 marzo alle 17.30.
Una passione nata da piccola: la madre ansiosa non la faceva uscire di casa e lei passava interi pomeriggi a leggere. Fra i 12 e i 18 anni aveva letto i classici russi e francesi, poi gli americani e gli italiani. Ma in questo percorso fra ricordi personali e letteratura, si parla soprattutto dei libri che hanno “rovinato” la vita, perché “l’arte non deve consolare, ma turbare”. E allora Daria Bignardi ricorda le emozioni scatenate in particolare da tre romanzi: “La foresta della notte” di Djuna Barnes, “Il demone meschino” di Sologub e “Così parlò Zarathustra” di Nietzsche. Bignardi descrive – alternandolo al racconto attuale di un anno complicato – come la lettura di alcuni libri l’abbia spinta verso riflessioni e curiosità tormentate, e come fasi della vita abbiano relazioni forti con letture diverse. Questa stagione di Forum Eventi è dal vivo: le persone interessate a intervenire agli incontri dovranno iscriversi sul sito del Forum www.forumguidomonzani.itA registrazione completata si potrà selezionare l’evento a cui si vuole partecipare e prenotare i posti sul sito visualizzando la planimetria; confermando la prenotazione si riceverà un’email riepilogativa con tutte le informazioni per l’ingresso. Per accedere è obbligatorio il super green pass.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui