Emozioni nel racconto di Giorgio Magnani con la storia di Mattia Fiaschini. Questa mattina la casa editrice Idrovolante di Roma ha consegnato un premio letterario, con l’autore che ha donato la prima copia del libro al padre del giovane, sotto il maxi murales di via Leonardo Da Vinci. Mattia Fiaschini era un giovane appassionato di viaggi che si autofinanziava lavorando all’estero. L’esperto escursionista è morto in Australia lo scorso 29 gennaio, nell’ultimacamminata sulle Blue Mountains. Il suo corpo era stato ritrovato il 2 febbraio, in fondo ad un canalone. Nei mesi scorsi Giorgio Magnani, scrittore di Longiano, collaboratore del “Corriere Romagna”, bancario e collega del padre di Mattia Rodolfo “Rudy” Fiaschini, ha scritto il racconto breve “In viaggio al di là del mondo” dedicato (in modo romanzato) all’avventurosa vita di Mattia. Lo scritto era per il concorso nazionale “Professione viaggiatore” indetto da Idrovolante edizioni di Roma: racconto scelto per la pubblicazione nella raccolta letteraria omonima.Oggi alla presenza del sindaco Matteo Gozzoli, e del vice sindaco di Longiano Mauro Graziano, la casa editrice di Roma, rappresentata da Linda Lercari, ha consegnato l’attestato di premio allo scrittore longianese. “Ora Mattia vive nel vento” ha detto l’autore del racconto «ma continua a sorriderci mentre intraprende una nuova avventura». Commossi i famigliari e una quindicina di amici presenti.

Argomenti:

giorgio magnani

Idrovolante

Mattia Fiaschini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *