E’ subito spettacolo al Padel Club Riccione dove ieri è scattata la prima tappa del Circuito Nazionale Padel by Mini, una grande rassegna che terrà banco per tre giorni, con protagonisti tutti i migliori giocatori azzurri. Protagonisti all’esordio i riccionesi Gianluca ed Edoardo Berardi, padre e figlio, che giocano questo torneo con compagni diversi. Il primo (2.1), in coppia con Matteo Bartolini (2.1), ex 2ª categoria di tennis, ha esordito con un netto successo per 6-1, 6-2 sui giovani Noa Bonnefoy (3.1) e Lorenzo Cernigliaro (2.4), il primo accreditato della seconda testa di serie, con Filippo Albano, nel tabellone Under 16. Per Berardi-Bartolini primo turno agevole, ma le difficoltà saliranno notevolmente già domani quando al 2° turno se la vedranno con la coppia testa di serie n.5, formata dall’imolese Filippo Scala e Giorgio Negroni, due 1.1. Per Edoardo Berardi, che fa coppia con Edoardo Vampa, la coppia emergente del padel azzurro, entrambi 2.1, vittoria su Belotti-Molteni per il forfait di questi ultimi. In tema di coppie romagnole va segnalato il match di Riccardo Rondinelli ed Andrea Godio, maestri al Circolo Tennis Cervia, entrambi 2.1, battuti 6-1, 6-1 da Lorenzo Rossi ed Alessandro Cervellati (due 1.1), testa di serie n.6.
Doppio maschile, 1° turno: Beltrami (2.1)-Lopez Algarra (1.1) b. Conti (2.4)-Berlese (2.3) 7-5, 6-0. Under 18, 1° turno: Agnini-Bettocchi b. Rizzato-Comuzzi 6-4, 6-4, Ramponi-Magagni b. Gubitosi-Di Russo 6-0, 6-1.
Dal tabellone di 3ª si qualificano Mikael Alessi e Matteo Marighella, per il forfait dei loro avversari, e Marco ed Andrea Gasperini (n.1) che si sono imposti per 6-0, 6-3 su Mazzoli-Marioli.
Si torna in campo oggi alle 9.

Argomenti:

Padel by Mini

Padel Club Riccione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *