CORIANO. «Dopo una storia lunga 26 edizioni quest’anno la sfilata del Carnevale delle frazioni di Ospedaletto non si svolgerà». A dare l’annuncio è il Comune. Problemi di sicurezza e mancanza di volontari sono alla base della decisione degli organizzatori della parrocchia. Numerosi i commenti di amarezza.

L’appello e i progetti futuri

La sindaca Domenica Spinelli rilancia: «Come tutti gli eventi legati alla tradizione popolare anche il carnevale nasce dalla buona voltante dei cittadini, ci auguriamo che sia solo un arresto momentaneo, e che tutte le persone che ora esprimono la loro tristezza decidano di venire in Comune a dare la loro disponibilità nell’ambito del volontariato in modo tale che possiamo già iniziare a lavorare per l’edizione del prossimo anno».

Transenne, personale e ambulanze

Lo scorso anno erano state oltre 5mila persone che hanno seguito i carri allegorici e i gruppi mascherati, tra cui San Savino, Grotta Rossa, Mulazzano, Cerasolo e Rivazzurra “quelli del mare”. Creatività e simpatia hanno caratterizzato i vari carri allestiti per l’occasione. «Già negli ultimi anni si era assistito ad una diminuzione del numero di carri allegorici che quest’anno si è ridotto ulteriormente, inoltre la diminuzione degli sponsor e l’aumento delle spese dovute ai costi della sicurezza, transenne, autoambulanze, personale con certificazione antincendio, hanno fatto propendere per l’annullamento dell’evento».

L’incidente mortale e il dolore

Sono quindi molteplici le cause che hanno portato a questo risultato. Sulla decisione, infatti, ha influito anche un altro elemento, si tratta dell’incidente accaduto nel 2019, nel quale purtroppo ha perso la vita Davis Vanucci, conducente 49enne di Mulazzano, di ritorno proprio dal Carnevale. «E’ un grande dispiacere per tutti – proseguono dall’amministrazione comunale – ma purtroppo le dimensioni dell’evento e le norme richieste per organizzare una manifestazione di tale portata sono tali da non poter essere gestito affidandosi solo al volontariato e alla Pro loco che è una associazione per la promozione del territorio ma comunque sempre costituita da volontari». Chi volesse diventare volontario della Pro loco Coriano per contribuire agli eventi del territorio può rivolgersi al presidente Fabio Cavola, telefonando al numero 0541 656255 o inviare una mail a info@prolococoriano.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *