Ospedale di Lugo, lavori da 6 milioni per il nuovo Padiglione

Ospedale di Lugo, lavori da 6 milioni per il nuovo Padiglione

LUGO. «A lavori ultimati l’ospedale disporrà di una struttura, a ciclo diurno, importante, capace di ospitare diversi servizi fondamentali, a stretto contatto con i padiglioni di degenza a partire dalla apparecchiatura per la dialisi e dalla attività ambulatoriale. Con un aspetto positivo nell’ottenere, in questo modo, un migliore e funzionale utilizzo del personale».
Questo il commento del dott. Paolo Fusaroli, da poco tempo direttore sanitario dell’ospedale lughese, a pochi mesi dall’ultimazione dei lavori e relativa entrata in servizio del Padiglione D, in via di completamento.

Oltre 100mila cittadini

«Questo investimento costituisce una testimonianza della volontà dei vertici dell’Ausl di rafforzare la sanità lughese, che con questa moderna struttura riuscirà a dare risposte alle problematiche sanitarie di un bacino di 102mila cittadini».
Il nuovo complesso, in ritardo rispetto alla tabella di marcia prevista causa un ricorso in fase di appalto dei lavori, ha un costo di sei milioni di euro, è distribuito su tre piani e, come precisa l’ingegnere Claudia Gallegati, addetta a seguire i lavori, «è a costo energetico zero, realizzato con tecniche ecosostenibili all’avanguardia».

Apertura a luglio

«Appena ultimata la struttura, penso alla fine di marzo, partirà la collocazione degli arredi e delle relative attrezzature necessari per i servizi diurni – riferisce Fusaroli –: dialisi, gastroscopia digestiva e ogni altro esame per la gastroenterologia, gli ambulatori oculistici ed otorino. Inoltre ci saranno sale chirurgiche atte per piccoli interventi da day hospital. Il tutto da inaugurare nel prossimo mese di luglio».
Unica struttura mancante, per ora, ma da realizzare a breve, è il collegamento (tipo tunnel) per transitare con pazienti ricoverati nei reparti di degenza, magari utilizzando, almeno in parte, settori dei percorsi coperti per andare dal grande parcheggio di viale Masi all’ingresso principale di viale Dante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *