“Oriolo di sera” vini, sapori e musica tutti i mercoledì

La torre medievale sui colli di Faenza ancora una volta protagonista dell’estate romagnola, e faentina in particolare, con l’appuntamento “Oriolo di Sera” che torna dal 15 giugno al 31 agosto con concerti, cene ed emozioni sotto le stelle nel parco panoramico dell’antico fortilizio. In programma ogni mercoledì ci sono infatti musica dal vivo, eccellenze enogastronomiche locali, appuntamenti speciali e la magia dell’estate con a disposizione, naturalmente, il panorama da uno degli angoli più suggestivi delle colline faentine, nel parco della Torre di Oriolo. Relax e divertimento saranno le parole d’ordine per gustare il programma della manifestazione che con questa è arrivata alla sua diciannovesima edizione. Ogni mercoledì, dalle 20 alle 24, si potrà cenare con i piatti e i vini tipici del territorio accomodandosi tra i tavoli posizionati ai piedi della Torre oppure scegliendo la modalità pic-nic portando le proprie coperte all’interno del parco e scegliendo il proprio angolo preferito. Durante la serata si esibiranno diverse band regionali che proporranno diversi generi musicali e sarà inoltre possibile visitare il castello medievale al chiaro di luna.

A inaugurare la rassegna mercoledì 15 giugno saranno i Noma Mamba Band con il loro originale mix di pop, funk, dance e rock, mentre il 22 giugno arriveranno i Folk Notes, una ciurma di intrepidi musicisti pronta ad accendere l’estate di Oriolo. A chiudere la programmazione del mese mercoledì 29 giugno sarà la band BeQuadro con i classici del soul e del pop reinterpretati in chiave acustica. Protagonisti di tutte le serate in cartellone sono i sapori dei produttori del territorio dalla frutta di stagione ai succhi, formaggi, salumi, prodotti da forno e piadina ad altre specialità preparate per l’occasione dai produttori di Oriolo che curano la proposta attraverso la loro associazione, ovviamente un posto particolare se lo ritagliano ovviamente i vini prodotti nell’area faentina particolarmente vocata all’enologia.

Due serate speciali, il 10 e l’11 agosto, saranno dedicate come da consuetudine all’enologia del territorio con la rassegna nella rassegna “Calici sotto la torre”: in degustazione i vitigni semiaromatici Famoso e il Centesimino, rispettivamente bianco e rosso autoctoni peculiari di questo stesso territorio, quindi i classici Albana e Sangiovese, vere e proprie bandiere enologiche della Romagna e anche di questa zona, in tutte le versioni, da quelle tradizionali alle più innovative.

Per informazioni sulle singole serate, per prenotare e partecipare, il programma completo è pubblicato su www.torredioriolo.it, o sulla pagina Facebook dell’associazione “Torre di Oriolo” (contattabile al numero di telefono: 333 3814000).

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui