Omicron 4, individuato a Bologna primo caso in Italia

E’ stato isolato in questi giorni il primo caso di variante Omicron 4 a Bologna. I laboratori del Policlinico Sant’Orsola hanno sequenziato la nuova mutazione del Sars-Cov2 in un paziente ricoverato nei giorni scorsi per altre patologie. Come di prassi è stato sottoposto al tampone, che poi è stato analizzato dagli specialisti del Sant’Orsola, che hanno individuato così la variante. Il paziente, si precisa comunque dall’ospedale, al momento non sarebbe grave. Sempre dal Policlinico si spiega che l’Omicron 4 non appare “più aggressiva” rispetto alle altre varianti e che il vaccino manterrebbe la sua efficacia anche di fronte a questa tipologia di virus, proteggendo dalle conseguenze più gravi. Dal Sant’Orsola si sottolinea in ogni caso che si tratta di un risultato atteso, vista la diffusività delle nuove varianti. A metà aprile, per la prima volta in Italia, era stata isolata anche la cosiddetta variante Xf, a metà strada in sostanza fra la Delta e la Omicron, questa volta grazie al lavoro di sequenziamento fatto dal laboratorio di Pievesestina, a Cesena. In quel caso il tampone era di un paziente positivo al Covid ma in ospedale per altri patologie, poi deceduto ma non a causa del virus.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui