Omicidio di Lido Adriano, la 51enne: “Mi ha aggredito, mi sono difesa”

Omicidio di Lido Adriano, la 51enne: "Mi ha aggredito, mi sono difesa"
Il sostituto procuratore Vincenzo Antonio Bartolozzi durante il sopralluogo (foto Massimo Fiorentini)

RAVENNA. Ha sostenuto di essere stata aggredita. «È stata legittima difesa, quando ho capito che era grave ho chiamato i soccorsi e ho anche chiesto di mandare l’elicottero». Maila Conti ha scelto di parlare. Un lungo interrogatorio ricco di dettagli il suo, interrotto da alcuni momenti di pianto. E alla fine il giudice per le indagini preliminari Andrea Galanti si è riservato sulle sorti della 51enne arrestata nella notte tra lunedì e martedì dopo avere accoltellato a morte il compagno Leonardo Politi, all’interno della piadineria che da giugno gestivano in viale Caravaggio a Lido Adriano.

I dettagli nel Corriere Romagna in edicola

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *