Omicidio di Ilenia a Faenza: il sicario aveva le chiavi

Ilenia Fabbri è stata sorpresa in camera da letto, da un sicario verosimilmente ancora disarmato. Tra le piste più accreditate, ora, emerge quella di un killer assoldato da un mandante per assassinarla, che sia riuscito a entrare con le chiavi. Lei indossava una tuta, o comunque indumenti per stare in casa.

Il sicario aveva la chiave

Appostato, sabato mattina all’alba, l’assassino avrebbe atteso l’uscita di Arianna, figlia ventenne della vittima, per entrare nell’abitazione. Ma come? La porta del garage adibito a tavernetta era stata chiusa. Lo scenario conduce a una conclusione logica: aveva le chiavi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui