Svolta nell’indagine sull’omicidio di Ilenia Fabbri, la 46enne uccisa con una coltellata sabato scorso a Faenza. La Procura ha infatti indagato l’ex marito Claudio Nanni da cui era separata dal 2018, vicenda non priva di tensioni con strascichi in tribunale per questioni di natura economica (la donna aveva rivendicato 100mila euro in relazione al periodo in cui aveva lavorato per l’allora convivente). L’ipotesi di reato è quella di omicidio pluriaggravato in concorso con una persona al momento ignota. Eseguite perquisizioni nell’abitazione e nell’officina dell’uomo, che al momento dell’aggressione alla donna si trovava in viaggio insieme alla figlia della coppia; i due erano appena partiti per andare a ritirare un’auto a Milano. A dare l’allarme era stata l’amica della figlia che si trovava in casa ed è riuscita a vedere di sfuggita il killer, probabilmente ignaro della presenza di altre persone nell’appartamento. Esclusa la pista di una rapina sfociata in omicidio, l’ipotesi degli inquirenti è che si sia trattato di un delitto su commissione. Qualcuno insomma avrebbe assoldato l’assassino.

Gli accertamenti nell’officina (video mmph)
Svolta nel caso della morte di Ilenia Fabbri, indagato l’ex marito (video mmph)
Oltre all’officina le perquisizioni hanno riguardato anche l’abitazione dell’ex marito di Ilenia Fabbri (video mmph)
Argomenti:

faenza

ilenia fabbri

indagato

marito

omicidio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *